Casinò italiani - Il meglio che l'Italia ha da offrire

Casinò italiani - Il meglio che l'Italia ha da offrire

Che tu ci creda o no, in Italia c'è molto di più che pasta, vino e gelato (difficile da credere, lo so). L'Italia è anche famosa per i suoi splendidi e regali casinò. Di seguito abbiamo elencato i quattro migliori casinò da visitare per i turisti in Italia e potrai comunque bere il tuo bicchiere di vino italiano mentre giochi al tuo gioco preferito.

Newsletter
Grazie per il tuo indirizzo e-mail
Bonus Fino a € 500
Spins 200 giri gratuiti
  • Bonus giri gratuiti incluso
18+ | SI APPLICANO TERMINI E CONDIZIONI GIOCA RESPONSABILE
1
Bonus $ / £ 300
Spins 300 giri bonus
  • Sede dei principali fornitori di software
  • Design mobile friendly
  • Molti metodi di pagamento
18+ | SI APPLICANO TERMINI E CONDIZIONI GIOCA RESPONSABILE
2
Bonus €500
Spins -
  • Prelievi di 24 ore
  • La live chat multilingue è aperta 24 ore su 24
  • 7 giorni su 7
18+ | SI APPLICANO TERMINI E CONDIZIONI GIOCA RESPONSABILE
3
Bonus -
Spins 100 giri gratuiti
  • Sede dei principali fornitori di software
  • Supporto dal vivo disponibile 24 ore su 24
  • 7 giorni su 7
18+ | SI APPLICANO TERMINI E CONDIZIONI GIOCA RESPONSABILE
4
Bonus -
Spins 100 giri gratuiti
  • Mobile Friendly
  • Eccellenti fornitori di software
18+ | SI APPLICANO TERMINI E CONDIZIONI GIOCA RESPONSABILE
5

1. Casinò di Venezia

Il primo casinò al mondo ha visto la luce a Venezia, in Italia. Correva l'anno 1638 e la spettacolare città di Venezia attirò finalmente l'attenzione internazionale. Ciò che rende il casinò di Venezia così speciale è il fatto che il casinò è distribuito in tutta la città. Per ovvie ragioni, il casinò di Venezia non potrebbe semplicemente costruire un'ala in più se vuole espandere le sue operazioni. Immagino che tu possa prendere la strada di Las Vegas e acquistare l'edificio accanto, farlo saltare in aria e poi costruire una nuova filiale in connessione al tuo vecchio casinò. Ma non è così che si fa a Venezia. Dovevi aspettare che un nuovo edificio diventasse libero - e se quell'edificio era dall'altra parte della città o in fondo alla spiaggia, così sia. Questo è il motivo per cui il Casinò di Venezia è distribuito in tre diverse località della città.

Casinò di Venezia - Casinò Lido

Nel ventesimo secolo, la filiale del Lido del Casinò di Venezia è stata aperta proprio sulla spiaggia (Lido è italiano per spiaggia), e ha ancora un'atmosfera unica che ricorda i primi anni Trenta con la bellissima architettura fronte mare dell'hotel. Il casinò sulla spiaggia è circondato da alcuni hotel fantastici, come l'Hotel Excelsior e il Des Bains, e fino al 2000 questa era la residenza estiva dei Venice Gamblers. Il casinò è rimasto chiuso per un bel po 'di tempo e ha subito restauri sontuosi. È stato nuovamente aperto ed è stato magnificamente restaurato.

Casinò di Venezia - Ca 'Vendramin Calergi

Negli anni '50 viene aperta la filiale del Canal Grande Casino. Ca 'Vendramin Calergi, chiamato localmente' Il Doge ', è stato ospitato nell'elegante ed esclusivo Palazzo Ducale, ex residenza non solo dell'ex Doge di Venezia, ma anche di Richard Wagner, il compositore di fama mondiale.

Ca 'Vendramin è considerato l'edificio centrale del casinò di Venezia e si trova sul corso d'acqua principale della città. Oltre a una fantastica esperienza di gioco, questo casinò vanta avvincenti attività culturali, che includono cene di gala, concerti in giardino ed eventi come spettacoli di danza e arte. Il luogo è stato immortalato per sempre dal poeta Gabriele D'Annunzio che ha ritratto il Casinò Vendramin come una nuvola nebbiosa adagiata sull'acqua.

Casinò di Venezia - Ca 'Noghera

Alla fine degli anni '90, l'ultima arrivata nei casinò di Venezia si è aperta al pubblico. Ca 'Noghera è stato il primo casinò italiano https://roulette77.it/ ad offrire giochi americani ai propri clienti. Questo casinò ha un'atmosfera molto informale e moderna, soprattutto rispetto agli altri casinò della città.

Quindi per riassumere; se vuoi vivere la cultura del gioco d'azzardo di Venezia, la troverai in tre luoghi diversi, tutti con il suo fascino unico. Tutti i casinò veneziani sono riuniti sotto un unico slogan: un'emozione infinita, o "un'emozione infinita". Il Casinò di Venezia è, in altre parole, un mix di avanguardia e tradizione. Il risultato di questa combinazione può essere spiegato solo come un'emozione infinita.

Informazioni e come arrivarci

Devi avere almeno l'età legale di 18 anni per entrare in uno qualsiasi dei casinò veneziani e devi essere in grado di mostrare una carta d'identità valida in ogni momento. Ad eccezione del casinò Lido attualmente chiuso, che di solito è aperto durante l'estate, tutti i casinò sono aperti fino alle 2.30 nei giorni feriali e alle 3.00 nei fine settimana, ad eccezione del Natale, quando rimangono chiusi. L'ingresso è di 5 €.

2. Casinò di San Remo

San Remo è una località turistica italiana famosa, tra l'altro, per i suoi numerosi eventi culturali, come il festival musicale di Sanremo. In un contesto sportivo, la Città è anche nota come punto d'arrivo della classica gara ciclistica tra Milano e Sanremo. Tra i giocatori d'azzardo, la città è forse conosciuta soprattutto come l'origine del gioco di stud poker Telesina.

Situato in provincia di Imperia e posizionato in una baia riparata dalle montagne, il clima qui è insolitamente mite per la regione. La Riviera attira migliaia di visitatori ogni mese dell'anno e gli appassionati di gioco hanno la possibilità di fare il check-in al Casinò Municipale di Sanremo, il casinò più antico d'Italia.

Breve storia del casinò

Il bellissimo edificio del casinò in stile liberty ha aperto le sue porte al pubblico all'inizio del secolo scorso ed è stato l'unico a rimanere aperto quando Mussolini ha ordinato la chiusura di tutte le sale da gioco italiane nel 1924. Tra alcuni degli illustri visitatori del casinò che sono passati di qui nel corso degli anni sono persone come Luigi Pirandello, Duke Ellington e Giuseppe Ungaretti, ma soprattutto lo scrittore italiano Tommaso Landolfi che ha ambientato alcune delle sue migliori storie che si svolgono proprio in questo luogo.

Il recente restauro del Casino Municipale ha riportato in vita la stessa tonalità di giallo per rendere omaggio agli antichi affreschi liberty. In effetti, i muri frontali del palazzo sono esattamente gli stessi oggi come li immaginava l'architetto originale Eugenio Ferret, nel lontano 1905. Come ormai avrete capito, la letteratura e il teatro sono sempre stati presenti a Sanremo, ma anche il gioco d'azzardo .

Informazioni sul casinò

Il casinò è di 2.500 metri quadrati suddivisi in più sale: La sala più grande, La Sala Gio Ponti, dal nome del suo architetto, offre giochi da tavolo come Roulette americana e francese, Chemin de Fer, ecc. L'altra sala da gioco, La Sala Sanctis, ospita 10 tavoli da roulette, 8 tavoli da blackjack e diversi tavoli per il Texas Hold'em Poker.

Nella Sala Dorata, o Golden Hall, è possibile allestire tavoli privati ​​dove il casinò consente giochi fino a $ 500. Se continui ad esplorare l'edificio del casinò, alla fine troverai anche la vecchia sala da ballo che è ancora aperta ai visitatori. Ci si può sbizzarrire in una vasta scelta di giochi offerti al Casinò Municipale, che vanno dai tradizionali giochi francesi e varianti americane, a un'ampia selezione di giochi elettronici moderni.

Non solo gioco d'azzardo

All'interno del Casinò troverai anche uno dei più bei teatri di tutta la regione e ogni martedì si tengono eventi letterari. Quindi, se Lady Fortune non sorride nella tua direzione, puoi sempre rinfrescarti e goderti invece alcuni dei lati culturali o storici del casinò.

Per una pausa o una gustosa cena gourmet potete prenotare un tavolo al Biribissi, oppure godervi la splendida terrazza del Roof Garden durante la bella stagione. Se stai solo cercando uno spuntino veloce o una pausa da tutto il gioco d'azzardo, ti consigliamo qualcosa dallo Slot Food o qualsiasi altra delle tre barre che servono quel giorno.

Informazioni e come arrivarci

Il Casinò Comunale si trova proprio nel centro di Sanremo in Corso degli Inglesi, numero 18. Età minima 18 anni. Vestiti adeguatamente. Anche se non sei interessato al gioco d'azzardo, vale comunque la pena visitare il casinò, che è aperto alle visite turistiche il sabato mattina.

3. Casinò di Campione

La città di Campione è in realtà un'enclave italiana nella regione del Ticino in Svizzera. Il comune di 2000 abitanti si trova a 60 km da Milano con il lago di Lugano e le montagne che lo separano dall'Italia.

Le leggi liberali sul gioco d'azzardo e il fatto che Campione non sia parte della convenzione UE sull'IVA fanno del piccolo paradiso fiscale di Campione una meta turistica molto ambita dai giocatori di tutta Europa. Il casinò della città è stato costruito prima della seconda guerra mondiale, ma recentemente è stato ampliato con un nuovo edificio, rendendolo così uno dei più grandi complessi di casinò d'Europa.

Le origini del Casinò di Campione in Italia

La posizione geografica di isolamento dall'Italia fece di Campione una meta ideale per gli oppositori di Mussolini in tempo di guerra. Durante la seconda guerra mondiale, il regime filonazista italiano non aveva alcun controllo sulla regione e la città fu quindi utilizzata dagli Alleati come base per operazioni all'interno dei confini italiani.

Lo stato autonomo della regione ancora oggi è un rifugio perfetto per figure governative di alto rango e persino per i diritti d'autore. Nel 2006, il casinò di Campione ha fatto notizia in tutto il mondo con uno scandalo sessuale che ha coinvolto Vittorio Emanuele di Savoia, ex erede al trono, (l'Italia era una monarchia parlamentare prima che diventasse una repubblica nel 1946) ma non è mai stato dimostrato colpevole .

Il Casinò di Campione oggi

La posizione geografica di isolamento dall'Italia fece di Campione una meta ideale per gli oppositori di Mussolini in tempo di guerra.

Oltre all'attività turistica, il Casinò è la principale fonte di reddito per la città di Campione. Il casinò è di proprietà e gestito dal governo italiano e le entrate del casinò sono sufficienti per finanziare il funzionamento della città senza l'imposizione di tasse governative.

Recentemente, il casinò ha subito un importante ampliamento e molto lavoro è stato messo da parte al design del nuovo edificio. Una sensazione di accoglienza, comfort e architettura spettacolare dove tre parole d'ordine usate dall'architetto Mario Botta per progettare la nuova aggiunta che ha aperto nel 2008. Puoi scegliere tra i classici giochi francesi come Roulette, Trente / Quarante e Chemin de Fer e giochi americani come Blackjack, Texas Hold'em, Caribbean Poker e Craps. Come in ogni casinò degno di nota, sono disponibili anche numerose slot machine, molte delle quali collegate al jackpot progressivo "Mystery".

Informazioni e come arrivarci

Se arrivate in auto dovete prendere l'uscita Campione D'Italy sull'autostrada A9 tra Milano e Lugano. Se non hai la tua auto o se vuoi salvaguardare l'ambiente (e un po 'di soldi) ci sono anche bus transfer gratuiti in partenza dalla stazione centrale di Milano più volte al giorno. Per ulteriori informazioni sugli autobus chiamare lo 031/2769934 o lo 031/2769936.

4. Casino de la Vallée, Saint Vincent

Saint Vincent è un comune relativamente piccolo (di circa 5.000 abitanti) situato nella regione semi-autonoma della Valle d'Aosta nel Nord Italia. Le sorgenti termali della zona avevano già reso questa popolare località termale alla fine del 1700, quando Jean-Baptiste Perret scoprì il funzionamento terapeutico di queste acque. Nel XIX secolo, la regina Maria Teresa di Spagna visitò spesso queste terme e soggiornò nel vicino castello di Challant Châtillon.

Storia del casinò

Durante la seconda guerra mondiale, il sindaco in carica dell'epoca, Elijah Page, sostenne che in tempi così difficili un casinò sarebbe stato l'ideale per rallegrare gli spiriti dei cittadini di Saint Vincent. Con il permesso della chiesa, durante l'estate sono stati allestiti un paio di tavoli da roulette e il successo è stato senza precedenti.

Nel 1945 Page richiese un permesso ufficiale di gioco allo Stato italiano, che a quel tempo non consentiva alcuna forma di gioco. Il sindaco non ha ricevuto risposta alla sua richiesta dal governo fascista Mussolini, ma essere sindaco di una regione semiautonoma aveva i suoi privilegi. Con molti interessi nella regione, i funzionari francesi ascoltarono l'invito all'azione dei sindaci e, forse come una dichiarazione agli italiani, nel 1946 fu concesso un permesso francese per il gioco d'azzardo al Casino de la Vallée.

Il casinò

In un mix di tradizione e modernità, Casino de la Vallée offre oggi una grande varietà di giochi da casinò: Black Jack, Chemin de fer (una variazione di Baccarat), Craps, Poker, Fairoulette Saint-Vincent (una variazione di Roulette), Telesina Poker, Roulette americana e francese, Punto Banco (Baccarat) e Trente et Quarante (Rosso e Nero).

Al piano terra si trovano le sale da gioco, mentre i bar si trovano al piano superiore. I bar offrono servizio al tavolo, ma se vuoi qualcosa di un po 'più elaborato, l'elegante ristorante Brasserie du Casino è altamente raccomandato. Se stai cenando tardi, potresti anche assistere a un intrattenimento musicale dal vivo nella brasserie.

Carta fedeltà

Proprio come a Las Vegas, ai clienti del casinò vengono offerti Comps per incoraggiare il gioco d'azzardo. Basta chiedere la carta fedeltà all'arrivo. Questa carta gratuita dà diritto a vari sconti, come sconti per acquisti e catering.

Informazioni e come arrivarci

Se si arriva in macchina ci sono circa 500 posti nell'ampio parcheggio utilizzabile dai titolari di tessera fedeltà. Non devi vestirti per uccidere al Casino de la Vallée, tuttavia tieni presente che l'abbigliamento casual è consentito solo nella Sala del Circo.

TOP5 casinos
18+ | SI APPLICANO TERMINI E CONDIZIONI GIOCA RESPONSABILE
18+ | SI APPLICANO TERMINI E CONDIZIONI GIOCA RESPONSABILE
18+ | SI APPLICANO TERMINI E CONDIZIONI GIOCA RESPONSABILE
18+ | SI APPLICANO TERMINI E CONDIZIONI GIOCA RESPONSABILE
18+ | SI APPLICANO TERMINI E CONDIZIONI GIOCA RESPONSABILE